Mal di Schiena – Istruzioni per l’uso

  • 13 Febbraio 2018
mal di schiena - istruzioni per l'uso

Mal di schiena istruzioni per l’uso

Sai perchè ti svegli la mattina e ti si blocca la schiena lavandoti il viso?

mal di schiena vignetta

Dopo il riposo notturno di 6-8 ore tutte le articolazioni e soprattutto le cartilagini si trovano in una situazione di “sovradistensione” cioè si sono reidratate e dunque si ingrossano al fine di affrontare una giornata di compressione e schiacciamento (dovuto alla forza di gravità 9,8ms) che è l’oggetto del loro lavoro principale che svolgono,  cioè fare da cuscinetto tra le ossa per permetterci movimenti fluidi e ampi. Il disco intervertebrale composto dal “nucleo polposo Parte interna e gelatinosa” e “anulus fibroso parte esterna e fibrosa” è una delle più grosse cartilagini presenti nel nostro corpo, dunque durante la notte reidratandosi aumenta la sua sezione ed è più grosso la mattina.

mal di schiena - uomo piu alto del mondo
P.S. dunque la leggenda che siamo più alti la mattina di 2-3 cm non è solo una legenda è la pura VERITA!

Se la nostra condizione la sera quando ci corichiamo è critica a livello delle strutture discali con una rigidità o compressione estrinseca (cioè rigidità dei muscoli) la mattina il disco si troverà schiacciato dalle forze che lo circondano e quindi si presenterà maggiormente dolente e più impacciato nel far migrare in avanti ed in dietro il nucleo polposo, con conseguente rischio di rompere “l’anulus fibroso” esterno che lo contiene e quindi creare un’ernia.

ernia - anulus fibroso - HT Clinic - Fisioterapia Ragusa

Quindi cosa posso fare la mattina quando mi sveglio?

 

Se hai fastidi lombari non lavarti la faccia, Fai la doccia! I piegamenti in avanti nelle prime 3 ore del mattino sono sconsigliati specialmente per chi ha una sensibilità alla colonna lombare, stai attento potresti essere raggiunto dal colpo della strega anche se non è il 6 gennaio.

mal di schiena - colpo della strega - HT Clinic Ragusa - Fisioterapia Ragusa

TI DICO un esercizio molto efficace per rendere più fluido il nucleo polposo la mattina è

“Rilassato Ipercorretto”: Si tratta da seduto di fare dei movimenti di flessione del tronco e iperestensione in maniera ritmica e continua che non stressano in modo particolare la colonna lombare e danno mobilità senza arrivare a stressare il disco a fine arco di movimento.

Contattare il fisioterapista potrebbe essere utile già a partire dalle prime avvisaglie onde evitare di scaturire un’infiammazione molto più acuta o un danno strutturale discale.

E se mi sono bloccato?

Non aver paura c’è sempre un rimedio, inannzitutto spappi che un buon 60% dei casi nelle tue condizzioni si riprendono autonomamente senza cure nell’arco di 30 giorni, un 30% entro 120 giorni e un 10% ha la possibilità di sviluppare un mal di schiena cronico.

Non è detto che fai parte del 10% peggiore dunque come prima cosa non ti immobilizzare a letto ma invece rimani il più possibile in movimento e usa il letto solo per i veri e propri riposi con delle fasi di sonno, possibilmente alternati più volte nella giornata ma ricorda di dormire!

mal di schiena - riposa e ricorda di dormire - HT Clinic Ragusa

La perdita di sonno è una delle cause del mal di schiena cronico e della stanchezza cronica, non è detto che le cure farmacologiche siano efficaci dunque non prendere farmaci se il tuo medico non ti da prima il consenso e ti dice che sono indicati.

Recati dal Fisioterapista che come prima cosa cercherà di distinguere se il tuo mal di schiena è di natura meccanica o no.

A cosa serve questo?

Dei brevi e indolore test e domande anamnestiche ci indicano con buona affidabilità se il problema è riferibile ad un disturbo osteoarticolare o problematiche di tipo sistemico o ortopedico  che suggeriscono il rinvio ad un medico specialista, questo ci permette di inquadrare il tuo problema e di non incorrere in errori.

La tecnologia oggi ci permette di aiutarti in tutte le fasi del tuo mal di schiena, uno dei primi problemi è poter approcciare proprio per questo usiamo dei lettini motorizzati che ci permettono di farti mettere in posizione prona in modo tale da poter trattare la schiena senza farti piegare in avanti dunque sali sul lettino in piedi non sentendo dolore.

I lettini che utilizziamo sono multisegmentari ad azione snodabile, questo vuol dire che quando ci sali su possiamo muoverti e sbloccarti in maniera completamente passiva fin quando non riesci a fare un lavoro attivo, se il tuo problema riferisce una sensibilità alla compressione e dunque la trazione o il clinostatismo ti aiuta possiamo direttamente trazionarti e darti un immediato sollievo terapeutico e iniziare a risolvere il tuo problema già dal primo giorno. L’azione di Flection-Distraction cioè la flessione e trazione combinata è stata scientificamente provata come fortemente d’aiuto per il mal di schiena e dunque potresti trarne un forte beneficio.

Le manipolazioni delle mani esperte del fisioterapista andranno a toccare tutti quei punti detti “trigger pointi” punti grilletto che corrispondono ai muscoli che tramite la loro rigidità riferiscono dolore alla schiena, o l’ausilio di terapie antalgiche ed antinfiammatorie come Laser terapia, Tecar terapia, o terapie elettriche aiuterà il tuo percorso terapeutico e saranno eseguiti se lo si riterrà opportuno.

Il bendaggio biomeccanico è qualche cosa di straordinario ed altamente innovativo stai attento a non confonderlo con quello chinesiologico che è stato provato essere un puro effetto placebo.

Ti verranno assegnati degli esercizi domiciliari e si cercherà di individuare la causa del problema che solitamente risiede in movimenti ripetitivi stressanti o abitudini errate correggendoli e facendo in modo da renderli innocui per la tua schiena.

Quando il tuo status è stabile il dolore allontanato o  stabilizzato a livelli minimi accettabili che permettono verrai introdotto all’attività fisica in modo tale da ridurre al minimo la possibilità di recidive, si perchè un soggetto in salute per mantenere lo status di buona salute deve espletare almeno 2 volte a settimana un’attività fisica per mantenere la macchina in moto in salute.

NOTA BENE l’attività fisica non è una cura, MA è una buona attività preventiva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2017 H.T. Clinic S.a.s. di Cocchiara Simone & C. - Via della Costituzione, 71 - 97100 Ragusa (RG) -P.IVA: 01564850889
powered by e-Service

Condivisioni
Visit Us On FacebookCheck Our Feed